Ambiente e salute Cambiamento climatico COP26 Isde

Per una scienza in azione. La pandemia da COVID-19 e la crisi climatica: gli impatti

Venerdì 24 settembre si terrà online, nell’ambito del programma All4Climate – Italy 2021, in preparazione della riunione ministeriale “Pre-COP 26”, il seminario Pandemia e crisi climatica, cause comuni di una sindemia: riflessioni e proposte per il cambiamento. Allarme del mondo scientifico.

Le sfide globali come la pandemia da COVID-19 ed il deregolamento climatico stanno mostrando sempre di più le fragilità sostanziali dell’attuale modello di sviluppo; cambiare il modello di sviluppo e trasformare le attività umane porterebbe a benefici immediati sulla salute. Occorre accelerare il percorso verso azioni di mitigazione ed adattamento agli effetti del cambiamento climatico, e di riduzione dell’inquinamento.Non si può far finta di niente. Occorre definire politiche basate sulle evidenze scientifiche e sostenere la partecipazione alle decisioni che condizioneranno la nostra vita quotidiano sulla terra. Occorre fare proposte, ma soprattutto trovare le soluzioni per realizzarle.

L’evento è articolato in due parti:

  • “La pandemia da COVID-19 e la crisi climatica: gli impatti” 
  • “Quali risposte alle crisi globali? un nuovo modello di sviluppo”

Programma

ore 9:00

Introduzione, Roberto Romizi ( ISDE, Medici per l’Ambiente) 

 Incontro, “La pandemia da COVID-19 e la crisi climatica: gli impatti”

Coordinatore: Marco Talluri

Relatori

  • Giovanni Viegi (CNR)
  • Roberto Buizza (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa)
  • Paolo Vineis (Imperial College London)
  • Andrea Manto (Ist. Sup. di Scienze Religiose “Ecclesia Mater”. Pontificia Università Lateranense)

2° incontro, “Quali risposte alle crisi globali? un nuovo modello di sviluppo”

Coordinatore: Maria Grazia Petronio

Relatori

  • Claudio Gianotti (ISDE Giovani, UNIMI)
  • Antonio Bonaldi (Slow Medicine)
  • Alberto Mantovani (Istituto Superiore di Sanità ISS)
  • Paolo Lauriola (Rimsa)

Discussione

Conclusioni: Eleonora Evi (Parlamentare europea)

Vi scrivo per ringraziarvi nuovamente per la disponibilità a partecipare al webinar in oggetto e per inviarvi la locandina definitiva ( in allegato) e i vari link di riferimento per la diffusione e l’iscrizione allo stesso. Vi ricordo che il nostro evento si inserisce nella programmazione ufficiale di All for climate Italy 2021.

Dato l’alto numero di adesioni al webinar, Ti comunico che lo stesso sarà trasmesso in diretta sui seguenti siti web dell’Associazione Medici per l’Ambiente-ISDE Italia: 

L’evento, qualora non potessi seguirlo in diretta, sarà successivamente caricato sempre sulla pagina Youtube di ISDE Italia.


Cambiamento climatico e pandemie:
cambiare prima che sia troppo tardi!

Alcuni docenti, ricercatori ed esperti di diverse discipline accomunate dalle finalità di protezione degli ecosistemi, dell’ambiente in cui viviamo e della salute umana e degli organismi viventi hanno costituito un gruppo di lavoro denominato “Mind For OneHealth” (M4OH). 

Il gruppo M4OH ha predisposto un documento “Cambiamento climatico e pandemie: cambiare prima che sia troppo tardi!” di proposte per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), inviato al Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Nel documento si evidenzia come tutti gli organismi scientifici nazionali e internazionali sono concordi nel ritenere che i mutamenti indotti dal cambiamento climatico rappresentano una grande minaccia per la salute dell’uomo. Tali mutamenti, infatti, sono responsabili di molti effetti avversi quali la perdita della biodiversità, l’estinzione di specie animali e vegetali, la desertificazione, la diminuzione delle riserve idriche, l’erosione del suolo, la genesi di eventi meteorologici estremi, l’aumento delle resistenze batteriche e la diffusione di epidemie. Ricordiamo inoltre che le stesse attività umane che emettono gas climalteranti causano anche inquinamento a scala locale, che ha un impatto negativo sulla salute umana. 

Il seminario fa parte della serie di iniziative promosse da Mind for One-Health(M4OH) e ISDE Italia, in collaborazione con Rete Italiana Medici Sentinella-RIMSA, Slow Medicine, Verso un’ecologia della salute, Rete Italiana Ambiente e Salute-RIAS, Associazione Italiana Epidemiologia-AIE con il patrocinio dell’Istituto Superiore di Sanità.

Si tratta di seminari che vogliono essere un momento di ulteriore approfondimento tra esperti di diverse discipline e un’occasione per condividere le conoscenze scientifiche e confrontarsi successivamente con rappresentanti del mondo politico, scientifico e della società civile. L’obiettivo è quello di concorrere a far crescere la consapevolezza sull’emergenza costituita dalla crisi climatica e le sue implicazioni sull’ambiente e sulla salute delle persone, stimolando al contempo scelte di policy e azioni immediate che permettano di evitare il disastro ormai alle porte.

One thought on “Per una scienza in azione. La pandemia da COVID-19 e la crisi climatica: gli impatti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: