Un Paese a rischio… frane

In precedenti articoli abbiamo visto, sulla base delle informazioni contenute nelle banche dati di Ispra, informazioni relativamente alle cosiddette Aziende a rischio rilevante (Direttiva Seveso), ai rifiuti urbani (produzione e raccolta differenziata, anche in relazione alla popolazione), ed alle aree a pericolosità idraulica . … Continua a leggere Un Paese a rischio… frane

Cambiamento climatico e pandemie: cambiare prima che sia troppo tardi

Le proposte per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) di un gruppo di docenti, ricercatori ed esperti di diverse discipline accomunate dalle finalità di protezione degli ecosistemi, dell’ambiente in cui viviamo e della salute umana e degli organismi … Continua a leggere Cambiamento climatico e pandemie: cambiare prima che sia troppo tardi

Come è cambiata la comunicazione ambientale e la sfida della quotidianità

Per 18 anni dirigente del settore “Comunicazione, informazione e documentazione” di ARPAT, Marco Talluri ha raggiunto il primo aprile la meritata pensione. Abbiamo avuto la fortuna di chiacchierare con il neopensionato, figura cruciale della comunicazione ambientale del settore pubblico italiano. Nelle sue parole si assaporano … Continua a leggere Come è cambiata la comunicazione ambientale e la sfida della quotidianità

Dati sui rifiuti urbani in relazione alla popolazione dei comuni

Utilizzando i dati che Ispra rende disponibili nel “Catasto nazionale dei rifiuti“, in precedenti articoli ho trattato della situazione relativa ai rifiuti urbani (ultimi dati disponibili relativi all’anno 2019), riguardo alle quantità prodotta ed alla percentuale di raccolta differenziata. I … Continua a leggere Dati sui rifiuti urbani in relazione alla popolazione dei comuni

Dati ambientali aperti e comprensibili: un diritto di tutti i cittadini, un dovere per le amministrazioni pubbliche

Quando si parla di informazione ambientale dobbiamo essere consapevoli che non si tratta di una “concessione” da chiedere, ma un diritto che tutti i cittadini hanno e che le amministrazioni pubbliche che le detengono hanno il dovere di mettere a … Continua a leggere Dati ambientali aperti e comprensibili: un diritto di tutti i cittadini, un dovere per le amministrazioni pubbliche

Mettere in comune informazioni utili sull’ambiente

Il mio intervento conclusivo della esperienza lavorativa come direttore responsabile – fin dalla sua nascita – di Arpatnews, nonché dirigente del settore “Comunicazione, informazione e documentazione” di ARPAT. Dall’1.4.2021, il mio datore di lavoro, l’ARPAT, mi manda in pensione, avendo raggiunto il cosiddetto … Continua a leggere Mettere in comune informazioni utili sull’ambiente

Stabilimenti a rischio incidente rilevante in Toscana

Recentemente è stato pubblicato un nuovo sito a cura del Ministero della Transizione Ecologica, ISPRA e ANCI con le informazioni aggiornate destinate al pubblico inviate con la notifica dai gestori degli stabilimenti definiti “a rischio di incidente rilevante” (quelli disciplinati … Continua a leggere Stabilimenti a rischio incidente rilevante in Toscana

On line le informazioni su quasi mille stabilimenti a rischio incidente rilevante di tutta Italia

Il Ministero della Transizione Ecologica, ISPRA e ANCI hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per rendere liberamente consultabili su web le informazioni aggiornate destinate al pubblico inviate con la notifica dai gestori degli stabilimenti definiti “a rischio di incidente rilevante” … Continua a leggere On line le informazioni su quasi mille stabilimenti a rischio incidente rilevante di tutta Italia

Continuare a lavorare per un ambiente pulito, per lo sviluppo sostenibile

In questi giorni sta concludendo la sua esperienza lavorativa il coordinatore – fin dalla sua nascita – della redazione AmbienteInforma, Marco Talluri, nonché coordinatore della Rete “Comunicazione e informazione SNPA” e dirigente del settore “Comunicazione, informazione e documentazione” di Arpa Toscana, con lui abbiamo cercato … Continua a leggere Continuare a lavorare per un ambiente pulito, per lo sviluppo sostenibile